Missionari dello Spirito Santo

Breve storia dei Missionari dello Spirito Santo
P. Domenico Di Raimondo, M.Sp.S.

La Congregazione dei Missionari dello Spirito Santo è attualmente costituita da 58 comunità sparse in sette diversi paesi: Italia, Spagna, Stati Uniti, Cile, Colombia, Costa Rica e Messico.
La prima idea della fondazione scaturì dal cuore della Venerabile Serva di Dio Concepción Cabrerà de Armida nel 1893. Dieci anni dopo, nel 1903, l’idea della Congregazione si ripresentò durante la permanenza in Messico del Venerabile servo di Dio Félix de Jesùs Rougier, il quale ne diverrà il fondatore.
La nostra Congregazione nacque in seno alla Chiesa messicana il 25 dicembre del 1914, a Città del Messico, sul colle del Tepeyac, luogo in cui molti anni prima la Madonna di Guadalupe era apparsa a Juan Diego. Padre Félix, con sguardo profetico diceva: “è nata in Messico per arrivare da lì al mondo intero…”.
I primi anni di crescita dell’Istituto coincidono con gli anni tragici della rivoluzione messicana e della persecuzione religiosa in Messico 1914-1931; tuttavia il Fondatore seppe porre solidi fondamenti sia al personale che alla formazione, ottenendo, nel 1932, l’approvazione pontificia.
La persona di Gesù Cristo, innamorato del Padre, sacerdote compassionevole e misericordioso, guidato in ogni attimo dallo Spirito Santo, è il modello che i Missionari dello Spirito Santo desideriamo incarnare, come dono per un mondo segnato dall’individualismo, dall’oblio di Dio e dal disprezzo per i poveri e i bisognosi.
Motivare i cristiani e particolarmente i sacerdoti affinchè tutti diveniamo presenza viva di Gesù Sacerdote, contemplativo e solidale, costituisce il cuore della nostra missione nella Chiesa.
Aiutare i laici, i religiosi ed i sacerdoti affinchè possano incontrarsi personalmente con il progetto che Dio ha per ognuno a favore del mondo e della Chiesa, e sostenere questa scelta, è il centro del nostro lavoro apostolico mediante la direzione spirituale, che le nostre Costituzioni indicano come “il più caratteristico dei nostri ministeri”.
Attualmente, puoi trovare i Missionari dello Spirito Santo nelle parrocchie, dediti a servire il sacerdote tramite la predicazione di esercizi spirituali, ritiri, corsi di formazione permanente e dirczione spirituale; accanto ai religiosi, sostenendo il cammino della vita consacrata e procurando che questa sia profetica ed inculturata, attraverso corsi, ritiri e giornate di formazione; accanto ai laici, nella promozione della santità della vita e dell’impegno apostolico in centri specializzati di animazione spirituale.
In questo compito, i Missionari dello Spirito Santo non siamo soli, facciamo parte della Famiglia della Croce, che si estende anche in Giappone, Kenya, Germania, Brasile, Venezuela, Bolivia, El Salvador, Ecuador, Honduras, Nicaragua, Peru, Puerto Rico e Guatemala. Le 17 istituzioni che la costituiamo ci nutriamo ad una stessa spiritualità e stabiliamo tra di noi dei legami di fraterna collaborazione in vista della missione. Tutti insieme ci sentiamo chiamati a ripetere, con la nostra vita ed il nostro ministero, il grido da cui siamo scaturiti: “Gesù, Salvatore degli uomini, salvali, salvali”.

 

Missionari dello Spirito Santo in Italia, da sinistra a destra:

Dietro: p. Francisco Javier, fr. Alejandro, p. Lino, p. Jorge, fr. Edgar, fr. Fabian, p. Armando.

Davanti: fr. Omar, p. Jesús, fr. Juan Pablo, p. Manuel, p. Miguel,     p. Armando, p. Ricardo, p. Alfredo